MAHATMA “GRANDE ANIMA” GANDHI

CHI SEGUE IL CAMMINO DELLA VERITA’ NON INCIAMPA

Mahatma_Gandhi_1

Ho finito da poco di leggere un libro che raccoglie i pensieri di Gandhi.

Il libro fa parte di una collana intitolata “Uomini Liberi” edita da Famiglia Cristiana. Un altro pensiero che è riportato in copertina, oltre quello di cui il titolo del post, è: “Una giusta causa non fallisce mai”.

Naturalmente il pensiero che ha colpito di più la mia mente e mi ha fatto pensare alle condizioni morali e materiali riconducibili ai nostri governanti attuali e che si attaglia maggiormente al nostro Paese è il seguente: “Confucio afferma: <<Il progresso di una Nazione non si misura dall’abbondanza di beni materiali. La ricchezza di uno Stato risiede solamente nella rettitudine del suo popolo e di chi lo governa>>.

Analizziamo questi tre pensieri e vediamo se possono essere accostati ai nostri governanti a cominciare dal primo cittadino.

Renzi ha seguito o sta seguendo il cammino della verità? Io dico di NO. Ci ha fatto sapere cosa ha concordato con il pregiudicato di Arcore? noto come il patto del Nazzareno? e Noi cittadini contribuenti che non evadiamo le tasse abbiamo il diritto di sapere cosa ha concesso al frodatore fiscale? E secondo voi fare accordi in segreto con pregiudicati  e bancarottieri è un comportamento retto? E secondo voi una persona retta riceverebbe con tutti gli onori in casa propria un pregiudicato ed un bancarottiere fraudolento? E per di più per riscrivere la Carta Costituzionale frutto di morti e prigionìe dei nostri padri?

Gandhi dice: “Anche la più piccola menzogna contribuisce a condurre l’uomo verso la perdizione, esattamente come una sola goccia di veleno infetta il mare intero”. Perchè non c’è norma pari alla verità, non c’è peccato pari alla menzogna.

Ma veniamo alle giuste cause. Quanti fallimenti!!!! A cominciare dalla legge sulla riforma del lavoro: nessun lavoratore avrà certezza del suo futuro. Non potrà impegnarsi per formare una famiglia; procreare e sognare un futuro per i propri figli e soprattutto non potrà sognare una vecchiaia dignitosa. C’è qualcuno che afferma che sbaglio? Lo dica, ma con dati di fatto.

Ma veniamo al pensiero riportato dal Mahatma di Confucio. …..La ricchezza di uno Stato risiede solamente nella RETTITUDINE del suo popolo e di CHI lo governa.

                                                                                                                                  Non vi fa riflettere questo pensiero? A me è venuto in mente il nostro Parlamento pieno di inquisiti, condannati e amici di pregiudicati e bancarottieri. Come potremo andare fieri dei nostri governanti se siamo noi che ce li mandiamo  che sono già corrotti e corruttori.

Ecco come si spiega  perchè nelle classifiche che qualificano le capacità morali di una Nazione l’Italia è agli ultimi posti, mentre nelle classifiche che dànno una brutta immagine nel mondo l’Italia è ai primi posti.

E’ emblematico l’esempio delle classifiche sulla corruzione e sulla evasione fiscale.

Riflettiamo e ricordiamoci quando dovremo scegliere chi ci deve governare.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: